Elementi architettonici

L’architettura del Castello, sia come forma che come costruzione è molto interessante. Si presenta a pianta irregolare, come molti dei castelli medioevali in Italia e in tutta Europa”.

“Gli interni del Castello dopo l’incendio subito nel 1798 non conserva molte tracce. I solai costruiti per lo più da travi di legno sono distrutti e crollati”.

“La chiesa si trova, più o meno, nel centro della Rocca tra il Castello e l’antico borgo. E’ costituita da una pianta rettangolare con una sola navata e un abside…. Il campanile è costituito da tre piani e a prima vista sembrerebbe sia una costruzione anteriore alla chiesa.”

“Sembra che il Castello si conformasse di tre piani e forse uno di magazzini ma non su tutta la superficie.”

“Il nucleo del Castello si trova su una rocca di tufo che occupa tutto lo spazio”.

Gli ingressi erano diversi e “sembra molto probabile che in un periodo ci sia stato il tipico ponte dei castelli medioevali.”

Altro elemento sono le “cave esistenti ad ovest del Castello e proprio sotto la Cappella della Rocca medioevale; in totale sono tre e sono scavate nel tufo, vista la facilità del taglio del materiale”.

“Le costruzioni della parte Sud non si sa cosa fossero, tranne il primo fabbricato. Questo ambiente coperto con volte a crociera, era senz’altro la stalla per i cavalli, e tutt’oggi si salvano gli avanzi dove si metteva il loro cibo”.

“La posizione della torre, nell’angolo Nord – Ovest del Castello senza rispetto di simmetria della pianta, alta 43 metri e costruita da altre maestranze e altre tecniche può farci pensare che fosse di un’altra epoca, costruita prima come torre di segnalazione”.